Torna alla Home
Ti trovi in: Home  »  Galleria Fotografica soci  »  Claudio Carbone
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Claudio Carbone

Associazione Fotografica Colori Mediterranei

La passione per la fotografia nasce nel 1983 in occasione dei miei 18 anni. Un gruppo di amici mi regalò una Minolta compatta per utilizzarla durante i tour delle feste private che organizzavo con la mia discoteca mobile (a quei tempi si usava fare le feste in casa) in giro per Salerno e provincia. Da quel momento oltre alle solite fotografie iniziai ad interessarmi anche ad un tipo di fotografia più artistica e fotografavo di tutto. Acquistavo manuali per cercare di apprendere la tecnica, ero affascinato dalle belle fotografie che vedevo sulle riviste specializzate e mi chiedevo: quando mai potrò realizzare una foto del genere? Ben presto mi accorsi che la compatta era limitata e decisi di passare ad una reflex e nel 1985 acquistai una Olympus OM 10 usata, pagandola 280.000 lire. Con questa fotocamera ho consumato migliaia di rullini, ho trasmesso la mia passione ad un'amicache ancora oggi fotografa e quasi costretto un'altra amica a farsi fotografare quando mi prese la mania del ritratto in bianco e nero. Il mio primo maestro è stato il fotografo salernitano Antonio Rinaldi, dal quale ho appreso nozioni e trucchi. Sviluppavo da lui i rullini e insieme commentavamo le immagini, facendomi capire dove sbagliavo l'apertura di diaframma, il tempo di esposizione e il taglio della foto. Grazie Antonio!!! Dopo un po' di tempo iniziai a cercare qualche concorso fotografico a Salerno e dintorni per potermi confrontare con gli altri, ma purtroppo erano tutti organizzati da Roma in su e per un ragazzo di 20 anni a quei tempi era difficile spostarsi, anche per andare a vedere qualche mostra. Nella mia città non si faceva mai nulla per i fotoamatori e mi ricordo che dicevo sempre: un giorno se avrò la possibilità organizzerò io un concorso fotografico a Salerno. Poi arrivò l'età di pensare a lavorare e riposi la mia passione nel cassetto. Sono stato in Spagna, Brasile e attualmente lavoro in Grecia, sono operatore turistico e dal 1987 fino al 2004 non ho più fotografato. Forse solo per i primi anni (fino al '92 circa) ho fatto qualche scatto tanto per mantenermi allenato, ma nulla d'interessante. Nell'estate del 2004 arriva l'incontro con Enzo Figliolia fotografo salernitano, mio cliente in Grecia. Non conoscevo la sua professione, lo vidi con una bella fotocamera Canon professionale e gli raccontai della mia vecchia passione per la fotografia. Grazie a lui ho ripreso a fotografare, prima con una compatta Pentax per vedere se avevo ancora dimestichezza con la fotocamera eadesso fotografo con una Nikon D60. Conoscere Enzo Figliolia è stato riaccendere una fiamma mai spenta. Con lui ho organizzato il primo concorso Nazionale di fotografia città di Salerno ancora oggi in vita e abbiamo fondato insieme all'amica Linda Lenza l'associazione culturale e fotografica Colori Mediteranei della quale mi pregio di essere ancora presidente. Continuo a fare l'operatore turistico in Grecia e Spagna, non sono un fotografo professionista, ma un semplice fotoamatore che con le sue immagini cerca di trasmettere emozioni a chi le guarda. Amo il Mediterraneo che secondo il mio parere è il posto più bello e affascinante del Mondo


Chiedi informazioni Stampa la pagina